Un incontro che mi ha fatto riflettere

di Eloisa

Mi trovavo tempo fa a Monza. Stavo facendo una passeggiata con mia mamma: la prima passeggiata dopo il lockdown ed ero molto felice di assaporare una ritrovata libertà. Ad un tratto ci siamo imbattute in quella che ci sembrava una manifestazione politico – religiosa.

C’era una folla immensa, che ascoltava il “leader” urlare “Palestina libera!”. La mia prima reazione è stata di paura, generata dalla troppa gente presente, che mi sembrava anche alterata. Poi mi sono fatta coraggio e mi sono fermata ad ascoltare. La loro situazione, paragonata alla mia (più felice, ndr) mi ha un po’ commosso.

Sentivo il forte contrasto tra la mia condizione e la loro. Ho ricordato la storia che avevo letto di una blogger che, prigioniera in Libia, per salvarsi era stata costretta a cambiare religione, rinnegando il suo credo.

È stata violata nelle radici più profonde! Credo che la libertà sia spesso osteggiata anche da un modo sbagliato di intendere la religione. Non ci rendiamo conto di quale bene prezioso sia la libertà di cui godiamo in Italia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...